Ghostwriter, di cosa si tratta

Il ghostwriting è una pratica diffusa in innumerevoli ambienti, dal giornalismo alla letteratura. A praticarlo è il ghostwriter (il significato letterale è “scrittore fantasma”), individuo che in cambio di denaro compone romanzi, colonne sonore, articoli propagandistici o politici etc. Una volta terminato il suo lavoro, quest’ultimo verrà pubblicato a nome del suo committente e l’identità del professionista, vero autore dell’opera, rimarrà nascosta o, in alternativa, potrà essere ringraziato (ad esempio nella prefazione di un libro) o indicato come contributore nella stesura di uno scritto attinente all’ambito scientifico o sperimentale. In alcune occasioni, viene stipulato un contratto di non divulgazione, in base al quale lo scrittore fantasma dovrà rimanere nell’ombra senza alcun riconoscimento. Triste ma noto poi, il fenomeno per il quale chi è più in alto nella “scala gerarchica” lavorativa sfrutta i ghostwriters che assume, in una sorta di furto di idee in seguito al quale non ricompensa i suoi sottoposti.

L’accordo di lavoro

Il rapporto tra l’autore e colui che verrà riconosciuto come tale non segue uno schema fisso. Ad esempio, non sempre il ghostwriter è assoldato per stendere un testo per intero, ma per rivedere una serie di bozze o un romanzo in fase di completamento. A volte il contributo dello scrittore in incognito può essere maggiore, dovendo organizzare e implementare le idee di fondo fornitegli dal datore di lavoro. Di norma rimane il fatto che il ghostwriter si mette all’opera sulla base di alcuni cenni del committente, che lo direziona e specifica quale aspetto della composizione preferisce sottolineare o far spiccare.

Perché assumere un ghostwriter

Sono molte e varie le motivazioni che spingono il richiedente a disporre di un ghostwriter per pubblicare un’opera: ad esempio la mancanza di tempo, o ancora una scarsa preparazione e capacità letteraria. Altre volte sono proprio le case editrici a ricercare la loro collaborazione, per motivazioni prettamente commerciali. Infatti i romanzi a nome di famose personalità attirano di più i lettori, che sono più propensi ad acquistare libri scritti da autori affermati nel campo della letteratura piuttosto che da individui emergenti.

Come diventare ghostwriter

Il lavoro di ghost-writer, così come quello dello scrittore in gerale, non ha una formazione strutturata e rigida. Non ci sono scuole specifiche, se non i corsi di scrittura creativa che forniscono gli strumenti e le tecniche narrative per affinarsi come scrittori e scrivere un romanzo strutturato degno di pubblicazione.

Al riguardo, Michele mi ha detto:

Per puro caso mi è capitato di lavorare su questo tipo di progetto. E devo dire che è un viaggio difficile ma affascinante. Per me, un modo di dover abbandonare definitivamente il mio ego e dovermi mettere, non solo nei panni dei personaggi del romanzo, ma anche nella testa e nell’anima del committente. Per chi affida il progetto, un modo di riscoprire la storia che aveva in testa da un’altra angolazione. E magari, un po’ come un lavoro psicologico e catartico, di liberarsi di alcuni demoni.

ghost writer lavoro

I campi d’azione dei ghostwriters

Come già accennato, gli scrittori fantasma si adoperano in diversi campi del sapere. Ecco qualche esempio dei generi dei quali si occupano:

  • Biografie: non è raro che politici e celebrità si affidino ad un ghostwriter al fine di mettere per iscritto le loro storie.

Andrea Agssi biografia

Quando l’obiettivo del professionista è lo stendere un’opera del genere, egli dovrà apprendere il più possibile sul soggetto da rappresentare; andrà ad intervistare il committente, i suoi parenti e conoscenti, in modo da ottenere un quadro il più accurato possibile. Basandosi su ricordi ed informazioni, comporranno brani più o meno lunghi, da articoli a libri, ritraendo la vita di coloro che li hanno assunti (o per i quali sono stati assunti), dovendo magari tenere, durante la narrazione, un determinato tono o spesso trovandosi costretti a immettere nei loro testi notizie non del tutto veritiere, arrivando ad amalgamare realtà e fantasia.

Un esempio di questo tipo di autobiografia è Open, la storia di Andre Agassi, famoso tennista statunitense.

  • Romanzi di fantasia: gli scrittori fantasma sono impiegati dalle case editrici per amplificare le vendite, di frequente dunque scrivono a nome di autori pluripremiati volumi gialli, noir e fantasy, ma anche libri per i più piccoli.
  • Serie letterarie: chi non ha mai sentito parlare di Nancy Drew?
    the invisible intruder
    Ebbene, gli innumerevoli romanzi per ragazzi che vedono come protagonista la giovane piccola detective sono stesi da altrettanti ghostwriters, riuniti sotto lo pseudonimo di “Carolyn Keene“. Questi si sono accordati sulla linea narrativa da tenere e i vari personaggi da ripresentare fra le pagine.
  • Scrittori dall’oltretomba: può accadere che un autore voglia continuare a far pubblicare i suoi libri una volta deceduti. A questo compito vengono preposti i ghostwriters, che si prestano a continuare l’operato di famosi predecessori in seguito alla loro dipartita.
  • Ricerca scientifica: ci sono professionisti, abili scrittori e appassionati e cultori della scienza, che danno il loro contributo per l’affermazione di studi contenenti tesi innovative. Con la loro testimonianza avvalorano così teorie di biologia e chimica, venendo remunerati a peso d’oro dalle multinazionali che ottengono credibilità grazie alla loro firma.
  • Varie ed eventuali: può capitare che, ad esempio nel mondo universitario, acclamati professori pubblichino dichiarandosi autori, quando in realtà i loro materiali son stati reperiti o rivisti dai loro alunni. Ancora nel mondo lavorativo, si sente troppo spesso di superiori che si appropriano degli studi dei loro sottoposti, non avendo neanche la decenza di pagarli come dovrebbero.

Spero di averti dato qualche informazione in più in merito al lavoro del ghost-writer.

Ne hai bisogno di uno? Perché non avvalerti dei nostri servizi editoriali?

Image by Noupload from Pixabay

Commenti

commenti

Share This